Blog

Una finestra sulla vita del Monastero

————————————————–
IL SANTO DEL GIORNO

I santi del 01 Aprile 2018
————————————————–

PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE    – Solennità 
La Pasqua è il culmine della Settimana Santa, è la più grande solennità per il mondo cristiano, e prosegue poi con l’Ottava di Pasqua e con il Tempo liturgico di Pasqua che dura 50 giorni, inglobando la festività dell’Ascensione, fino all’altra solennità della Pentecoste.
Santa MARIA EGIZIACA
Il racconto della sua vita confina spesso con la leggenda. Di sicuro era nata nel IV secolo ad Alessandria d’Egitto e si guadagnava da vivere facendo la prostituta. Egiziana di origine, a dodici anni era fuggita dalla casa paterna per condurre a suo agio ad Alessandria la vita di peccato che l’ardone dei suoi sensi reclamava. Per diciassette anni visse in questo stato. Un giorno, vedendo dei pellegrini che s’imbarcavano per Gerusalemme, spinta dalla curiosità ed in cerca di nuove avventure, si uní al gruppo, convinta che il suo fascino le avrebbe permesso facilmente di pagarsi il prezzo del viaggio. I suoi piaceri ebbero termine a Gerusalemme il giorno della festa della Croce: ella voleva infatti come gli altri, entrare nella basilica, ma ogni volta che tentava di varcarne la soglia una forza interiore glielo impediva.
A questo punto sentí il richiamo del Giordano.  Uscendo dalla città uno sconosciuto le diede tre pezzi d’argento che le sarebbero serviti. ad acquistare pani che dovevano essere il suo ultimo nutrimento terrestre duratole per almeno diciassette anni. Giunta a sera sulle rive del Giordano ed avendo scorto il santuario di S. Giovanni Battista, ella vi fece una visita per pregare e quindi si recò al fiume per purificarsi. In seguito ricevette la Comunione eucaristica e con questo viatico iniziò il suo lungo cammino nel deserto cammino che al momento dell’incontro con Zosimo durava già da quarantasette anni.

 

San VALERICO (VALERIO) DI LEUCONAY   Abate

San GILBERTO DI CAITHNESS   Vescovo † 1 aprile 1244 o 1245

 

San DODOLINO DI VIENNE   Vescovo VII sec.

San PRUDENZIO DI ATINA   Vescovo e martire † 313 (?)

Sante AGAPE E CHIONIA   Martiri a Salonicco m. Salonicco, 304

San MELITONE DI SARDI   Vescovo
Non è un santo molto noto, ma tutti i cristiani, che amano seguire l’ufficiatura del Giovedì Santo in preparazione alla Pasqua, hanno certamente ascoltato la sua più celebre Omelia che in quel giorno viene proclamata in tutte le Chiese. Essa è la più antica omelia pasquale cristiana giunta fino a noi.
Sant’ UGO DI GRENOBLE   Vescovo
Châteauneuf-sur-Lers, Delfinato (Francia), 1053 – Grenoble, 1 aprile 1132
Sant’Ugo di Grenoble venne alla luce nel 1053 a Châteauneuf-sur-Lers, nel Delfinato, e morì a Grenoble il 1° aprile 1132 dopo 52 anni di episcopato nella città francese. Nato da nobile famiglia, fu educato dalla madre a una vita di elemosina, preghiera e digiuno. A soli 27 anni era già vescovo di Grenoble.

 

Sant’ ALESSANDRO DI SICILIA   Martire mercedario † Tunisi, 1317

San CELSO (CELLACH) DI ARMAGH   Vescovo 1080 c. – Ard Patrick, Munster, 1 aprile 1129

Santi VENANZIO E COMPAGNI   Martiri in Dalmazia e Istria sec. III-IV

Beato GIUSEPPE GIROTTI   Sacerdote domenicano, martire
Alba, Cuneo, 19 luglio 1905 – Dachau, Germania, 1 aprile 1945
Padre Giuseppe Girotti, domenicano, durante la Resistenza a Torino aiutò e salvò la vita di partigiani ed ebrei. Venne catturato dai fascisti e morì martire nel campo di concentramento di Dachau (Germania) il 1° aprile 1945. Uomo dai forti tratti di carattere e profondamente figlio del suo tempo.

 

Beato UGO DI BONNEVAUX   Abate m. 1194

Beato GIOVANNI BRETTON   Martire Bretton, Inghilterra, 1527 circa – York, Inghilterra, 1 aprile 1598

Il laico coniugato John Bretton è stato beatificato il 22 novembre 1987.

Beato ENRICO (ALFIERI) D’ASTI   Francescano Asti, 1315 – Ravenna, 1401
Enrico, dei signori di Magliano, nacque ad Asti verso il 1315. Entrato tra i francescani, si mostrò subito ricco di virtù.Fu superiore della provincia minoritica genovese.

 

Beato ANACLETO GONZALEZ FLORES   Padre di famiglia, martire
Tepatitlán, Messico, 13 luglio 1888 – Guadalajara, Messico, 1° aprile 1927
Fondatore dell’Associazione cattolica della gioventù messicana (ACJM) di Guadalajara e dell’Unione Popolare, Anacleto González Flores, meglio noto come «il maestro Cleto», fu un leader laico messicano assai famoso tra il 1915 e il 1927.